Visite e percorsi guidati

Complesso di Santa Maria di Leuca del Belvedere (Leuca Piccola)

17342493_396901480686622_1120361554949315335_n Grazie ad un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione comunale di Morciano di Leuca e la Pro Loco Torre Vado, il Complesso monumentale di Santa Maria del Belvedere, noto popolarmente come “Leuca Piccola”, e le poco distanti “Vore” di Barbarano, saranno rese fruibili al pubblico a partire dal 21 ottobre nel fine settimana e nelle festività. Il complesso di “Leuca Piccola” risale alla fine del XVII secolo e consta di una Cappella decorata da dipinti settecenteschi, di sotterranei, di stalle e di un’area mercatale, di cui si conservano delle arcate e un portale d’ingre ... Leggi tutto »

Trekking lungo la Via dei Pellegrini

CIMG2674Da sempre i salentini si sono distinti per il loro senso dell’accoglienza…correva l’anno 1685 quando don Annibale Capece eresse il monumentale “Complesso di Leuca Piccola”. Qui troveremo un santuario per pregare, dei sotterranei dove alloggiare, una stalla per i cavalli, una locanda per rifocillarsi e un mercato. Il complesso è stato edificato in un periodo di massimo splendore del pellegrinaggio mariano e rappresentava l’ultima tappa dei Pellegrini diretti a Santa Maria di Leuca. Dopo aver attraversato il centro storico di Barbarano si prosegue a piedi in direzione di Giuliano ... Leggi tutto »

Archeo-Speleo Tour alla Madonna della Rutta (Acquarica del Capo)

archeo speleo tour Addentrarsi nelle viscere della terra, accompagnati dall'Associazione culturale Archès e dal Gruppo Speleologico Tricase, per toccare con mano una sovrapposizione di epoche e culture differenti che coesistono, senza poche problematiche di convivenza, in un contesto carsico dall'indubbio valore archeologico e bio-speleologico. Sarà questo il tema dell'archeo-speleo tour, organizzato per la mattinata del 15 gennaio, all'interno di ciò che resta di un antico canale oggetto di insediamenti medievali nonché di transito pellegrinale. Tra i comuni di Acquarica del Capo, Specchia e Presicce, u ... Leggi tutto »

Trekking leggero alla scoperta dell’Archeologia, del Paesaggio di Salve

veduta aerea dell'insediamento de La Chiusa (Descoeudres, Robinson 1993, p. 78)Il paesaggio rurale di Salve offre al visitatore uno spettacolo di inimmaginabile bellezza. Dalla spiaggia dorata all’entroterra mozzafiato, in pochi chilometri quadrati sono state censite decine di evidenze archeologiche, che spaziano dal Paleolitico Medio (70.000 anni fa) ai giorni nostri. Il percorso di domenica 5 febbraio si snoda dal dolmen Argentina – Graziadei di località la Cabina (Pescoluse) e si inoltra nell’area della necropoli a tumuli, risalente all’Eneolitico (4.500 anni fa), fino a giungere all’inghiottitoio esterno della mitica Grotta delle Fate. Il cammino ... Leggi tutto »

Monuments people a Salve

TheMonPeo - locandina -  singolo - CopiaSalve ti accoglie con un saluto!!! L’iniziativa “The Monuments People” nasce dalla volontà di un gruppo di Guide Turistiche professioniste della Regione Puglia di voler dare un contributo attivo alla salvaguardia del Patrimonio Monumentale ed Artistico del centro Italia fortemente colpito dal forte terremoto del 24 Agosto 2016 e che continua tutt’ora a provocare danni nel territorio dopo le ultime forti scosse del 30 Ottobre 2016. Domenica 11 dicembre andremo alla scoperta di Salve, accogliente città del Capo di Leuca che con il suo nome porge il saluto al viandante. Ci incontre ... Leggi tutto »

Archès & Trenino Salentino alla scoperta del territorio del Capo di Leuca

escursione archeologica con il trenino salentinoTour inedito proposto dal Trenino Salentino, in collaborazione con l’Associazione Archès, che si svolge tra i paesi e i paesaggi del Capo di Leuca. DOMENICA 9 OTTOBRE Ore 9.00 – 12.30 I borghi del Capo di Leuca Si parte dal centro storico di Salve, dove visiteremo un trappeto ipogeo e un piccolo museo della tessitura antica allestito presso Palazzo Ramirez, sede del SAC PORTA d’ORIENTE gestito dall’Associazione Archès. Si prosegue poi con una visita al Santuario di Santa Marina di Ruggiano per poi passare al Complesso di Leuca Piccola a Barbarano. Si ritorna a Salve dove si co ... Leggi tutto »

Corigliano. La via dell’Acqua

Pozzella nell'omonima località Il Paesaggio di Corigliano d’Otranto è un susseguirsi di ulivi secolari incastonati nella bianca roccia miocenica. Un sentiero si snoda dalla periferia nord del paese e lambisce una quercia vallonea secolare, testimone di un’attività florida nel Salento medievale, ossia quella della concia delle pelli per la produzione di pergamene. Il cammino prevede una sosta presso il maestoso serbatoio dell’Acquedotto Pugliese che, con i suoi 40 metri di altezza, contraddistingue il paesaggio del territorio coriglianese. Nei piccoli appezzamenti di terreno (cisure) ci si imbatte in num ... Leggi tutto »

Corigliano d’Otranto: La via della Pietra

Dolmen Plao Il Paesaggio di Corigliano d’Otranto è un susseguirsi di ulivi secolari incastonati nella bianca roccia miocenica. Un sentiero rurale si snoda dalla periferia del paese e lambisce un antico querceto, memoria vivente di un Salento un tempo polmone verde del Mediterraneo. Dopo circa 300 metri di cammino si prevede una sosta presso il “giardino degli ulivi secolari”, nome che abbiamo scelto di affidare al luogo per la presenza di alberi monumentali e maestosi. Una strada campestre si perde in un campo incolto, dove troviamo cisterne per la raccolta di acque piovane. Nei piccoli appezz ... Leggi tutto »

Nel Cuore del Salento. Visita guidata nel centro storico di Corigliano d’Otranto

arco lucchetti part. I Romani avevano un’espressione per indicare come nel nome fosse già scritta l’essenza dell’oggetto indicato: “Nomen omen”. Questa riflessione ben si adatta al comune di Corigliano d’Otranto, che nel proprio nome fa riferimento al cuore, ribadito graficamente nel gonfalone municipale.Il centro storico è un susseguirsi di bianche case che si aprono all’interno delle corti e di frequente lo sguardo, che corre orizzontalmente alle strade di pietra bianca, si interrompe a scrutare la maestosità e la fantasia dei portoni dei palazzi gentilizi, riportando indietro nei secoli le ... Leggi tutto »

Andar per Grotte…nel territorio di Salve

visita guidata in grotta Montani (agosto 2015)Escursione alla scoperta del ricco patrimonio speleologico di Salve, caratterizzato dalla presenza di numerose cavità che ci sveleranno la storia millenaria di una delle più notevoli aree archeologiche del Salento. Vedremo: una grotta frequentata dall’uomo di Neanderthal (70.000 anni fa), un riparo che ha restituito frammenti fossili animali e reperti in selce del Paleolitico superiore, una che conserva sulle pareti interne dei dipinti di fattura neolitica (6.000 anni fa), paragonabili a quelli di Grotta dei Cervi di Porto Badisco, una con tracce di frequentazione cultuale da parte dell ... Leggi tutto »