I borghi del Capo di Leuca. Giuliano di Lecce e dintorni

Cave di "tufo" nei pressi di Giuliano di Lecce
Cave di “tufo” nei pressi di Giuliano di Lecce

Archès diventa “cinematografica”. Le pareti di tufo delle “tajate” di Giuliano di Lecce, piccola frazione di Castrignano del Capo, lasciano la pellicola dell’ultimo film di Winspeare “In grazia di Dio” e diventano scenografia naturale dell’appuntamento del mini trekking pomeridiano.

cave di Giuliano
una delle cave di Giuliano

Alle ore 16 le guide di Archès danno il benvenuto nei pressi della chiesa bizantina di San Pietro e si proseguirà per le contrade che conservano ancora inalterato il tipico paesaggio rurale salentino, celando cripte rupestri. Dal verde dell’erba al bianco dorato della pietra: ci si sposta successivamente nel borgo abitato, tra vicoli e corti, tra palazzi fortificati ed epigrafi beneauguranti fino a giungere alla misteriosa loggia degli sberleffi che testimonia con le sue figure apotropaiche il gusto per lo stravagante e la provocazione propri dell’età barocca. Ma Giuliano, si sa, è un film antico: dalla pietra alla pietra, i titoli di coda scorreranno nei pressi del menhir Mensi con una golosa degustazione a cura dell’associazione. Info e prenotazione obbligatoria al 340.5897632.