Visite e percorsi guidati

Corigliano d’Otranto: La via della Pietra

Dolmen Plao Il Paesaggio di Corigliano d’Otranto è un susseguirsi di ulivi secolari incastonati nella bianca roccia miocenica. Un sentiero rurale si snoda dalla periferia del paese e lambisce un antico querceto, memoria vivente di un Salento un tempo polmone verde del Mediterraneo. Dopo circa 300 metri di cammino si prevede una sosta presso il “giardino degli ulivi secolari”, nome che abbiamo scelto di affidare al luogo per la presenza di alberi monumentali e maestosi. Una strada campestre si perde in un campo incolto, dove troviamo cisterne per la raccolta di acque piovane. Nei piccoli appezz ... Leggi tutto »

Nel Cuore del Salento. Visita guidata nel centro storico di Corigliano d’Otranto

arco lucchetti part. I Romani avevano un’espressione per indicare come nel nome fosse già scritta l’essenza dell’oggetto indicato: “Nomen omen”. Questa riflessione ben si adatta al comune di Corigliano d’Otranto, che nel proprio nome fa riferimento al cuore, ribadito graficamente nel gonfalone municipale.Il centro storico è un susseguirsi di bianche case che si aprono all’interno delle corti e di frequente lo sguardo, che corre orizzontalmente alle strade di pietra bianca, si interrompe a scrutare la maestosità e la fantasia dei portoni dei palazzi gentilizi, riportando indietro nei secoli le ... Leggi tutto »

Andar per Grotte…nel territorio di Salve

visita guidata in grotta Montani (agosto 2015)Escursione alla scoperta del ricco patrimonio speleologico di Salve, caratterizzato dalla presenza di numerose cavità che ci sveleranno la storia millenaria di una delle più notevoli aree archeologiche del Salento. Vedremo: una grotta frequentata dall’uomo di Neanderthal (70.000 anni fa), un riparo che ha restituito frammenti fossili animali e reperti in selce del Paleolitico superiore, una che conserva sulle pareti interne dei dipinti di fattura neolitica (6.000 anni fa), paragonabili a quelli di Grotta dei Cervi di Porto Badisco, una con tracce di frequentazione cultuale da parte dell ... Leggi tutto »

Escursione nel mare di pietra tra Salve e Torre Vado

capanne di pietra (Torre Vado)Domenica 19 marzo le guide dell’Associazione Archès vi condurranno in un percorso inedito dedicato alla brulla campagna tra Salve e Torre Vado, nel territorio del SAC Porta d’Oriente. Si parte dall’antica cappella dedicata a San Lasi (San Biagio), eretta sui ruderi di una fattoria romana, con lacerti di affreschi risalenti all’XI secolo. Si procede totalmente immersi in una vasta distesa di natura incontaminata, che ricopre la collina dolcemente digradante verso il mare; qui si va alla scoperta di un vero e proprio villaggio di capanne (pajare e liame) e dedali di muretti in p ... Leggi tutto »

Paesaggio di pietra del Capo di Leuca (Salve e Morciano)

Riparo Pozziche (foto N. Febbraro)PIETRE, TERRA E SALE: conoscere la storia e ascoltare le storie domenica 8 novembre camminate dolci nella campagna tra Salve e Morciano di Leuca Archès propone per domenica otto novembre un’intera giornata in “immersione” non più nel mare e nelle affollate spiagge vacanziere dell’estate ma nel Salento dolce e autunnale della campagna, con i suoi silenzi, le temperature miti che accarezzano gli ulivi e la regina bianca e incontrastrata di questi luoghi: la pietra. Alle 9,30 inizierà l’attraversamento del canale Tariano che presenta un dislivello di una ventina di metri rispett ... Leggi tutto »

Trekking leggero alla scoperta dell’Archeologia, del Paesaggio e della Natura dei canaloni di Salve.

località Spigolizzi (Salve) Il paesaggio rurale di Salve offre al visitatore uno spettacolo di inimmaginabile bellezza. Il Canale Fano, delimitato dalla dolce collina nota come Serra di Spigolizzi, si sviluppa lungo due rami paralleli che si approfondiscono di una ventina di metri rispetto al territorio circostante. Il suo ramo occidentale, conosciuto come Canale Fano, si congiunge con il ramo orientale, denominato Tariano, nei pressi della mitica Grotta delle Fate. Si tratta di uno scorcio idilliaco, dalle molteplici peculiarità archeologiche, naturalistiche e paesaggistiche. Il percorso si snoda dal Canale Tariano ... Leggi tutto »

I borghi del Capo di Leuca. Giuliano di Lecce e dintorni

cave di Giuliano Archès diventa "cinematografica". Le pareti di tufo delle "tajate" di Giuliano di Lecce, piccola frazione di Castrignano del Capo, lasciano la pellicola dell'ultimo film di Winspeare "In grazia di Dio" e diventano scenografia naturale dell'appuntamento del mini trekking pomeridiano. Alle ore 16 le guide di Archès danno il benvenuto nei pressi della chiesa bizantina di San Pietro e si proseguirà per le contrade che conservano ancora inalterato il tipico paesaggio rurale salentino, celando cripte rupestri. Dal verde dell'erba al bianco dorato della pietra: ci si sposta successivame ... Leggi tutto »

Lucugnano. Tra leggenda e realtà

Visita guidata a Lucugnano del 19 ottobre 2014 (foto di F. Manni) “In Lucugnano allora, come oggi, si fabbricavano bellissimi vasi d’argilla, per la conservazione del vino chiamati volgarmente vozze, e per depositarvi l’olio, chiamati orci; di questi orci però se ne fabbricavano di piccolissima mole, per gli usi domestici, da tener luogo alla bottiglia dell’acetiera, di forma speciale, col becco, da servire meglio agli usi della cucina, e si chiamavano cutrubbi: e, Papa Galeazzo…” Cosa avrà combinato stavolta l’arciprete di Lucugnano?! Per chi vuole sapere la fine dell’esilarante “culacchio”, per chi la conosce già ma desiderere ... Leggi tutto »

Trekking leggero da Morciano di L. a Vereto tra archeologia e civiltà contadina

Vereto (Patù) area archeologicaSi parte da Morciano di Leuca, cittadina dalle radicate tradizioni cristiane, che vanta diversi edifici destinati al culto, fra cui la Parrocchiale dedicata a San Giovanni Elemosiniere, patrono del paese. Eretta nella seconda metà del Cinquecento, ostenta un magnifico portale d’ingresso, in stile rinascimentale, che ne ingentilisce la forma austera di chiesa fortificata. Dopo aver attraversato il centro storico, con le caratteristiche case-torri, si prosegue lungo un antico tracciato stradale che conduce a Vereto, città messapica divenuta municipio romano. Tra una pajara e una liama, un’ ... Leggi tutto »

Trekking leggero nel Paesaggio di pietra tra Terra e Mare: dal Canalone del Ciolo a Novaglie (Gagliano del Capo).

Grotta CipollianeDalla stradina che da Gagliano del Capo degrada dolcemente verso il mare, si  percorre un sentiero che si dirama tra alte falesie e pareti di roccia in cui si aprono numerose grotte preistoriche. Dal ponte Ciolo fino alla Marina di Novaglie si cammina completamente immersi in un paesaggio mozzafiato, fino a giungere al cospetto di un’enorme cavità naturale che si apre a 30 metri sul livello del mare: Grotta delle Cipolliane. Ritrovo lungo la litoranea nei pressi del Ponte Ciolo. Info e prenotazione obbligatoria al 340.5897632. ... Leggi tutto »